0943 – NAPOLI e ROMA l.f.t. 144,6 m – 1:100

Classe di navi da battaglia costituita da REGINA ELENA, VITTORIO EMANUELE, NAPOLI e ROMA, realizzate su progetto del Col. G.N. Vittorio Cuniberti.¬† REGINA ELENA e ROMA vennero costruite presso l’Arsenale della Spezia e varate il 19.6.1904 ed il 21.4.1907, mentre VIT¬≠TORIO EMANUELE e NAPOLI vennero costruite nel Cantiere di Castel¬≠lammare di Stabia e varate il 12.10.1904 ed il 10.9.1905.¬† Esse costituirono un’evoluzione degli incrociatori corazzati, sviluppando le loro caratteristiche sino ad ottenere navi di linea con dislocamento di¬†13800- 14000 tonn¬†(¬†p.c.)¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† Su Roma e Napoli venne poi soppressa parte della tuga centrale, tolto l’albero pi√Ļ a prora, e ridotta l’altezza dei¬†fumaioli; il presente piano riporta queste modifiche;¬†le unit√†¬†¬†Vittorio Emanuele e Regina Elena rimasero nella conformazione originale, come riportato dal piano¬†¬†1764 ( di prossima pubblicazione), in 9 tavole originali del 1908

Furono tutte radiate fra il 1923 ed 1927.

In tre tavole realizzate da Giancarlo Barbieri: piano di costruzione, vista di fianco, vista dall’alto e n.9 sezioni trasversali.¬† A queste sono state aggiunte due tavole originali ( datate 1908) con 21 sezioni trasversali

Per le imbarcazioni sono disponibili i seguenti piani: pirobarca da m.12,25 (n.0148), lancia a remi da m.9,50 (n.0542), lancia a remi da m.9 (n.0318), jole da m.6 (n.0550) e battello da m.4,50 (n.0155).