0027 * POMPEO MAGNO e OTTAVIANO AUGUSTO l.f.t. 142,18 m 1:100

Appartenenti alla Classe Capitani Romani che doveva essere costituita da dodici unità, vennero classificati in­crociatori leggeri, caratterizzati da una altissima velocità (41 nodi), da un potente armamento e dalla inesistenza di protezione.

Realizzati presso i Cantieri Navali Riuniti di Ancona, solo il Pompeo Magno riusc√¨ ad entrare in servizio prima dell’armistizio; sopravvissuto al conflitto, venne radiato nel 1952 per essere trasformato nel CT San Giorgio (vedere documentazione n. 0044). Il suo gemello venne affondato mentre era ancora in allestimento.

Nove tavole datate settembre 1943 con: piano di costruzione, vista di fianco, sezione longitudinale, vista dall’alto, tughe, coperta, n. 7 sezioni trasversali,¬† corridoio e copertini.

√Č disponibile anche il piano di costruzione in scala 1:50 – Documentazione C/4.

Erano armati con cannoni da 135/45 (arma n. 2255), con mitragliere da 37/54 (n. 2655) e da 20/65 (n. 2685) e con tubi lanciasiluri quadrupli da 533 mm. (arma n. 2800).

0027a-Pompeo