1302 – ARALDO l.f.t. 30,80 m – 1:50

Brigantino goletta, detto anche “Brickgoletta” costruito dal Cantiere Navale Cantinelli di Limite sull’Arno nel 1921.¬† Una sua gemella, denominata Flora, venne costruita dal Cantiere Picchiotti nello stesso periodo ed adibita al trasporto del marmo.

Una tavola con: piano di costruzione, vista di fianco, vista dall’alto, sezione longitudinale, due sezioni trasversali.e disegno schematico dell’attrezzatura velica.

NOTA

La tavola, disegnata da Sergio Spina nel 1971 sulla base di rilievi effettuati sullo scafo tirato in secca a Portoferraio, √® un interessante esempio di un classico brickgoletta costruito dalla cantieristica toscana dei primi anni del ’900, ma il disegno (in pratica poco pi√Ļ di una bozza-studio) √® estremamente schematico, anche se abbastanza dettagliato (per un modellista esperto) nella tracciatura dei legni componenti la chiglia e la struttura dello scafo.

Mancano per√≤ tutti i particolari di coperta (sono tracciati il boccaporto centrale ed i tambucci di prua e di poppa) e l’attrezzatura velica √® puramente schematica, per cui chi volesse costruire un modello completo, soprattutto se non dotato di una ottima esperienza modellistica ed in possesso¬† di valida¬† documentazione integrativa (libri o altro), potr√† riferirsi ad altri piani di scafi similari, tipo ad es, il codice¬† 1490 (DELFO¬† e¬† ¬†ROMEO – Due tavole pure di Sergio Spina) oppure i codici 1010 e/o 1013 (rispettivamente POLARIS¬† e¬† GRECALE ), due ottimi piani di Alvaro Matteucci, dettagliati e specificamente disegnati per la realizzazione di un modello.