1058 – FLETCHER l.f.t. 114,68 1:96

 

Costruito dal cantiere Federal Shipbuilding & Dry Dock Co. di Kearny negli Stati Uniti, fu il primo di una serie di 113 unità, cui seguì una seconda serie di 60 con piccole differenze estetiche.  Realizzati nel corso del conflitto, furono quasi tutti impiegati nel Pacifico, dove 20 furono perduti e molti altri danneggiati.

Dopo la guerra, 53 unità furono cedute a numerose Marine straniere e fra esse tre: Walker, Pritchett e Taylor, nel 1969 entrarono a far parte della Marina Italiana nella quale assunsero i nomi di Fante, Geniere e Lanciere.  Questa ultima unità venne utilizzata per fornire i pezzi di ricambio alle altre due navi che rimasero in servizio solo fino al 1975.

In sette tavole: piano di costruzione, vista di fianco, dall’alto, da davanti, ponti e plance, vari particolari, due tavole per la scialuppa con piano di costruzione, viste, sezioni. .

NOTA – Nel 1988 la casa editrice CONWAY di Londra pubblicò una splendida monografia riguardo un’unità di questa classe (The SULLIVANS) nella collana ANATHOMY OF THE SHIP.

Il volume purtroppo è esaurito da tempo e se ne possono trovare copie (in genere a caro prezzo) solo presso alcuni distributori specializzati reperibili su Internet (tipo AMAZON)